Superforza, Fisica in cucina e Maratona di fantascienza

 

il Festival Storie di Scienza si avvia alla conclusione con tre eventi molto attesi e di grande interesse: Sabato 24 Roberto Battiston, fresco di nomina alla presidenza dell’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) ci parlerà, alle 21:00 presso la Sala Montanari della “Ricerca della Superforza”: Da decenni fisici di tutto il mondo inseguono i fenomeni più energetici dell’universo e creano in megalaboratori, sulla terra, impatti ad altissime energie tra particelle. Una ricerca che mira a identificare i componenti e le forze fondamentali dell’universo e che ci porta sempre più vicini al suo inizio, il Big Bang. Roberto Battiston, dopo Giovanni Bignami nel 2009, è il secondo relatore di Storie di Scienza a venire nominato alla guida dell’ASI.

Domenica 25 maggio sarà la volta di Dario Bressanini, Energia in cucina: La cucina è chimica e la chimica è cucina. Tra gli aspetti più difficili ci sono le cotture, dove tutto è una questione di energia. A parlare di questo e molto altro sarà Dario Bressanini, chimico e divulgatore scientifico ben noto per i suoi contributi per la televisione e la carta stampata Aperitivo Scientifico al GOGO Fruit di Piazza XX settembre, dalle 18

Ultimatum+alla+terra+16[1]

Si chiuderà poi giovedì 29, al cinema Nuovo dalle 20:30 con una minimarotona di Fantascienza aperta dal recentissimo “Snowpiercer” che sarà seguito dal film a sorpresa di cui ora possiamo rivelare il titolo: si tratterà di “Ultimatum alla terra”, grande classico della fantascienza in bianco e nero del 1951, di cui è stato recentemente realizzato un remake Holliwoodiano dallo stesso titolo.

A presentare la maratona un ospite speciale, il cui nome verrà annunciato in seguito.
Questo è l’unico evento a pagamento (5 euro)

Aggiungiamo una nota per gli appassionati scienza e fantascienza: il 25 maggio è l‘international Towel Day, dedicato alla memoria del grande scrittore e divulgatore Douglas Adams, chi interverrà all’aperitivo scientifico è quindi invitato a portare con sé un asciugamano per una finale foto di gruppo in memoria dell’autore della Guida Galattica per autostoppisti.