Category Archives: Associazione

Il nostro sostegno al Centro Geofisico Prealpino

NAOCMXfalyhTLBv-800x450-noPad[1]

Il Centro Geofisico Prealpino, attraversa un momento di difficoltà dovuto al taglio delle risorse economiche da parte della Regione Lombardia.

Si tratta di un’istituzione di rilevo culturale e scientifico, oltre che dotata di grande utilità pratica a favore delle istituzioni di protezione civile del territorio, è stata anche attivata una petizione, che vi invitiamo a leggere e firmare e di cui riportiamo di seguito il riassunto

“Da oltre quarant’anni il Centro Geofisico Prealpino offre al pubblico e alle Istituzioni un servizio di previsioni meteorologiche e di supporto e preallarme alla Protezione Civile locale e regionale. Effettua monitoraggio del territorio con 40 stazioni automatiche che forniscono dati climatici, idrologici, immagini webcam della provincia di Varese. E’ osservatorio sismico associato a INGV. La chiusura determinerebbe un’irreparabile dispersione di un patrimonio scientifico e di competenze.”

 

Firma la petizione

Fine Festival

Il festival è finito, lunga vita al festival. Con queste parole, dal retrogusto di melodramma, possiamo chiudere queste tre importanti settimane che hanno portato nella città di Varese un’aria quanto più energetica possibile. Come per le edizioni precedenti, anche questa terza si è rivelata essere un successo sia grazie agli ospiti invitati che grazie ad un pubblico capace di apprezzare quanto proposto.

Se il fine dell’associazione Storie di Scienza è quello di promuovere e stimolare la conoscenza del mondo scientifico in tutte le sue forme, ci è allora possibile affermare di essere arrivati ad un considerevole traguardo e di aver raggiunto il nostro obiettivo. L’affluenza che abbiamo avuto non ha fatto altro che confermare la buona fattura del nostro lavoro e la sicurezza che ancora ad oggi la scienza è capace di attrarre.

Non possiamo far altro che ringraziare chi ha partecipato, sia come relatore che come pubblico, oltre a chi ha reso possibile la messa in atto di questo nostro progetto: il Comune di Varese, l’Università degli Studi dell’Insubria, l’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Varese, Robur, Domotecnica e Ubi. A questa terza edizione ne seguirà ovviamente nel futuro una quarta, ma SdS non si ferma certo qua; altri piccoli appuntamenti sono stati già messi in cantiere grazie a tutta l’energia creatasi in queste settimane.

10169288_703288279710155_6099757604923867599_n

 

Norbert Lantschner – Le Rivoluzioni Energetiche

Parte la terza settimana del festival di Storie di Scienza con un ospite d’eccezione, Norbert Lantschner. Nato nella provincia di Bolzano, Lantschner, oltre ad essere docente universitario, è autore internazionale di saggi e libri legati al tema dell’ambiente, della sostenibilità e dell’efficienza nell’energia e nella costruzione. Il suo progetto più importante ad oggi è CasaClima (Klimahaus), metodo di certificazione energetica per gli edifici in perfetta sintonia con protocollo di Kyoto.

Per il festival di Storie di Scienza, Lantschner parlerà delle rivoluzioni energetiche, ovvero di come la storia dell’essere umano sia cambiata e si sia trasformata a seconda delle fonti disponibili, dalla legna ai combustibili fossili, fino ad arrivare al nostro presente guardando verso il futuro delle energie rinnovabili e pulite. Modi di vivere, guerre, accordi di pace e accordi commerciali, tutto ciò può nascere dalla richiesta e dalla disponibilità di ciò che consente all’uomo di muoversi verso il progresso della propria società.

Norbert Lantschner – Le Rivoluzioni Energetiche

martedì 21 maggio

Aula Magna – Uninsubria (via Dunant)

Festival 2014 – (Divert)Eventi

Conferenze e aperitivi scientifici, può bastare tutto questo? Domanda retorica, perché il festival SdS 2014 non vuole solo fornire al pubblico tutte quelle informazioni necessarie a capire il mondo dell’energia, vuole anche divertire, coniugare l’aspetto ludico all’aspetto divulgativo. Può la scienza farci divertire? Certo che sì, ed è per questo che grande attenzione è stata fornita per creare eventi che ci facciano pensare e ci aiutino a passare del tempo ridendo.

Festival 2014 – Gli Aperitivi Scientifici

Possono bastare ad un festival le serate con i relatori? No di certo, ed è per questo che l’associazione Storie di Scienza ha pensato, per il festival 2014, a creare degli eventi dove il pubblico possa sentirsi ancor più vicino non solo ai temi trattati ma anche a chi li espone. Tre momenti di prima qualità ad un orario adatto per rilassarsi ed apprendere quanto il mondo scientifico ci offre nelle sue varie sfaccettature.

Festival 2014 – I Relatori

Piergiorgio Odifreddi (Cuneo, 1950) è uno dei più famosi intellettuali italiani contemporanei. Laureato in logica, ha svolto il ruolo di docente per l’Università di Torino e l’Università Vita-Salute San Raffaele; è stato chiamato in qualità di visiting professor a Melbourne, Pechino e Buenos Aires. Una delle sue attività principali è quella di saggista-divulgatore, toccando tra i vari temi il pensiero scientifico, la religione e la politica. Oltre alla stesura di libri ed articoli per svariati giornali, Odifreddi si è impegnato nella divulgazione scientifica attraverso la radio e la partecipazione a festival. Il suo intervento per SdS 2014 tratterà della questione energetica attuale e le possibili fonti alternative.

Festival 2014 – Un festival energetico

Che cosa trasforma un festival in un qualcosa di unico? La chiave è l’obiettivo che si vuole raggiungere, sapere cosa si vuole fare e sapere come farlo. L’obiettivo di Storie di Scienza è la divulgazione del pensiero scientifico nelle sue varie sfaccettature ed è per questo che, oltre alla qualità dei relatori, è stata ricercata la possibilità di andare incontro a quanto più pubblico possibile.