Category Archives: Scienza

La notte dei ricercatori: 25 e 26 settembre

Notte dei Ricercatori
La CittA� incontra la��UniversitA� a�� La��UniversitA� incontra la CittA�
venerdA� 25 e sabato 26 settembre 2015

Meet Me Tonight – La Notte dei Ricercatori – A? un’iniziativa europea che ha luogo in diverse cittA� contemporaneamente in tutta Europa e che intende far conoscere la ricerca e la figura del ricercatore in senso lato al grande pubblico in maniera divertente e appealing. La��UniversitA� della��Insubria ha deciso di partecipare alla terza edizione della Notte dei Ricercatori organizzata dal Politecnico di Milano in qualitA� di partner associato, proponendo la��iniziativa, cercando di ridurre al minimo le spese appoggiandosi alle proprie risorse e ad alcuni sponsor locali per la
copertura delle spese necessarie.

La pseudoscienza (a volte) funziona

Un vecchio orologio a lancette, che sia rotto, funziona perfettamente almeno due volte al giorno. Se trasportiamo lo scheletro teorico di questo esempio nel campo della pseudoscienza, il risultato A? che anche in questo marasma di ipotesi e teorie errate si possono incontrare dei risultati positivi; ciA? che conta, perA?, A? riuscire a saperli leggere e valutare per quello che sono realmente.

Pseudoscienza e caos scientifico

Contrariamente a ciA? che si pensa normalmente, il problema della pseudoscienza non A? liquidabile in poche battute: ciA? che reputiamo essere falso in un determinato momento puA? infatti diventare veritA� nel futuro. Emblematico A? il personaggio di Louis Pasteur, inizialmente accusato di essere un ciarlatano per poi essere riconosciuto come una delle menti piA? brillanti del XIX secolo; casi di questo genere costituiscono un numero non indifferente nella storia della scienza, come dimostrano le profonde vicissitudini che hanno portato ad un cambio radicale nel pensiero europeo dal geocentrismo all’eliocentrismo.

Premio Nobel 2013 : Medicina

Il premio Nobel per la medicina del 2013 A? andato a tre ricercatori, James Rothman, Randy Schekman e Thomas Sudhof. La scelta A? stata fatta “[sulla base delle] loro scoperte del meccanismo di regolazione di traffico delle vescicole, uno dei piA? importanti sistemi di trasporto nelle nostre cellule” (for their discoveries of machinery regulating vesicle traffic, a major transport system in our cells).

Premio Nobel 2013 : Fisica

Il premio Nobel 2013 per la fisica A? stato vinto da due ricercatori, Francois Englert e Peter Higgs; sebbene tra i due il piA? conosciuto sia certamente il secondo, data la paternitA� del nome dell’ormai piA? che famoso “bosone di Higgs”, va ricordato che il lavoro di Englert ha contribuito in maniera piA? che sostanziale alla scoperta della particella stessa ed ai suoi meccanismi.

Premio Nobel 2013 : Chimica

LunedA� 7 ottobre 2013 A? stato assegnato il premio Nobel per la chimica a tre ricercatori per l’elaborazione di modelli multiscala per sistemi chimici complessi (“for the development of multiscale models for complex chemical systems”). A�L’obiettivo alla base del lavoro di Martin Karplus, Michael Levitt e Arieh Warshel puA? essere riassunto in una semplice frase: creare un programma informatico capace di simulare reazioni chimiche e fornire dei risultati il piA? possibile esaustivi.

Numeri Culturali

Che i numeri siano infiniti A? cosa certa, come certo A? il fatto che i numeri non sono infiniti. Sebbene tutto ciA? appaia paradossale, la questione A? una semplice presa di posizione davanti alla realtA� dei fatti: da una parte abbiamo i numeri intesi come una serie senza fine (si potrebbe definirlo un processo di astrazione assoluto), dall’altra abbiamo i numeri intesi come un mezzo umano per classificare e lavorare con ciA? che ci circonda (un processo di “concretizzazione”). La questione A? quindi legata all’utilizzo e alle possibilitA� in nuce (in potenza): se A? ipoteticamente vero che si potrebbe contare senza mai arrivare ad una fine, dall’altra ci si scontrerebbe con il valore di una tale azione (cui prodest, o in maniera piA? vernacolare “a che scopo?”) e con il piA? interessante fatto che per forza di cose arriveremo ad un punto in cui saremmo incapaci di proseguire soprattutto a causa di un nostro collasso mentale.